Blog » Scientificamente in crisi


Scientificamente in crisi

mercoledì, 16 Maggio 2007

Medici sull’orlo di una crisi di nervi… si direbbe…

Leggo di un medico di guardia che – nei giorni scorsi – ha rotto con un pugno il setto nasale di un paziente…

… e non certo per puntualizzare… ma il poveretto era giunto giusto giusto all’ospedale con qualche frattura!!! … 😛

Sapete, proprio una statistica del 2007 indicava che la categoria del personale medico e paramedico è quella più colpita da attacchi d’ansia.

Tra i medici e gli infermieri troviamo infatti i maggiori consumatori di tranquillanti e ansiolitici di ogni sorta e categoria… 🙂

Non c’è da sorprendersi dunque dei raptus, apparentemente incomprensibili, di cui i più sono invece fortemente soggetti… 🙂

Sembra essere una deformazione professionale… non c’è da preoccuparsi!

Eh sì, in ospedale c’è da armasi…

… di coraggio… e pazienza! 😉

Diario | Stampa post Sia i commenti che i trackback al momento sono chiusi.

9 commenti

  1. manuel ha detto:

    …e di un caschetto da puggile…ah ahah

  2. Sheila ha detto:

    😉 Già!!! Pericolesetti vero?

    Ma esistono anche altre categorie a rischio raptus… secondo me…

    … a partire dalle segretarie 😛

  3. manuel ha detto:

    e i geometri??? te li raccomando quelli!!! Ah ahah
    Buonanotte 😉

  4. Sheila ha detto:

    Me li raccomandi? 🙂

    Ah beh… allora!!!

    Andiamo bene…. 😛

    Buongiorno 😉

  5. Gautier ha detto:

    …beh, a ben vedere, data la situazione, sarebbe meglio armarsi… e basta!!
    🙂
    un sorriso
    Gautier

  6. Sheila ha detto:

    Hey 🙂 Ciao Gautier!!! 🙂

    Mi sa che hai ragione sai…

    Ricambio il sorriso 🙂

    Buon weekend

  7. manuel ha detto:

    Ciauuuusss, come va?
    Ancora due ore e poi disfo… eh eheh sono a pezzi!!!
    Bacioooooooooo

  8. Sheila ha detto:

    Ciau…

    stanca 🙁

    Non passa mai!!!

    Voglio andare a casa!

    Bascio bascio bascio 🙂

  9. manuel ha detto:

    Anch’io voglio andare viaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
    E stasera abbiamo anche lezione di ballo… sembrerò celentano da quanto sarò molle ah ahah