Blog » 23 Marzo 2009


Soglioline e altri pesci

lunedì, 23 Marzo 2009 - ore 21:48

“Da qualche tempo a questa parte mi trovo a pensare sempre più spesso alle sogliole.

Mi accade mentre cammino per strada o nel breve attimo di sospensione della coscienza che precede il sonno. Non alle sogliole già cucinate, nel piatto, ma a quelle vive, celate con il loro colore mimetico sul fondo del mare.

Chi è abituato a usare la maschera subacquea, sa che sono difficili da individuare, ci si accorge della loro presenza solo per il lieve e regolare movimento che compie la sabbia sui loro corpi. Visibili sono solo agli occhi, uno accanto all’altro.” […]

(Susanna Tamaro, Ogni parola è un seme)

E’ vero che le notti sono terribilmente brevi e cominicia a fare luce prima che si sia potuto prendere sonno. Ma è delizioso tenere aperte tutte le imposte, fare entrare l’aria fresca e poter pensare a te…

Di voi, Frammenti | Commenti (54)