Blog » marzo 2009


Beagle Boys

lunedì, 30 marzo 2009 - ore 22:21

Ma voi mettetevi in mente ’sto Bassotto – e al sa ciama propri iscì eh, Bassotto, figuratevelo bene! – lì discretamente acquattato con il suo bel piccone sul tetto di un supermercato!

Mondo ladro… (mi rubasse anche un salame, 2 litri di latte scremato, 4 michette, un barattolo di marmellata lampunata… pinnettìn!)

Noi sì che si sta bene… spaparanzati davanti a questo maxi lcd (vinto da Bonolis) a ipocondriacare nella sala operatoria del Dr. House… aaaahhh, che bellessaaaa! Mica come quei poverini lì della Croce Verde…

Ché fuori il mund l’è pericolus!! Si può più gnanca andare in pizzeria che tac… vi sparisce la Mercedes dal parcheggio… ma così eh… micio micio bau bau…

Già…

Diario | Commenti (43)

“T’es le jamais de mon toujours… “

sabato, 28 marzo 2009 - ore 20:24

Ai silenzi di Alb
Alle domande di Dear
Al sole e alle stelle…

… perché nulla è più deprimente d’una certezza!

Di voi, Diario | Commenti (47)

Senza chiederti come

mercoledì, 25 marzo 2009 - ore 21:31

Ma che bussi? Non vedi che è aperto!

O resterai più semplicemente
dove un attimo vale un altro
senza chiederti come mai
continuerai a farti scegliere
o finalmente sceglierai…

Diario | Commenti (60)

Soglioline e altri pesci

lunedì, 23 marzo 2009 - ore 21:48

“Da qualche tempo a questa parte mi trovo a pensare sempre più spesso alle sogliole.

Mi accade mentre cammino per strada o nel breve attimo di sospensione della coscienza che precede il sonno. Non alle sogliole già cucinate, nel piatto, ma a quelle vive, celate con il loro colore mimetico sul fondo del mare.

Chi è abituato a usare la maschera subacquea, sa che sono difficili da individuare, ci si accorge della loro presenza solo per il lieve e regolare movimento che compie la sabbia sui loro corpi. Visibili sono solo agli occhi, uno accanto all’altro.” [...]

(Susanna Tamaro, Ogni parola è un seme)

E’ vero che le notti sono terribilmente brevi e cominicia a fare luce prima che si sia potuto prendere sonno. Ma è delizioso tenere aperte tutte le imposte, fare entrare l’aria fresca e poter pensare a te…

Di voi, Frammenti | Commenti (54)

A casa mia!

domenica, 22 marzo 2009 - ore 17:44

“La nuova casa si è composta attorno a lei
come il guscio di un uovo
attorno al giallo pulcino.”

(Anna Maria Ortese, L’infanta)

Il viaggio con i suoi ricordi, le sue ricompense, i suoi castighi e la sua idiozia son qui con me.

Ma adesso sono a casa. E l’aria mia profuma ancora di smemorata abitudine e il vaso dei fiori è vuoto…

Diario | Commenti (37)