Blog » June, 2008


Buonanotte…

Sunday, 29 June 2008 - ore 22:46

Ai guai, ai disastri e ai pasticci

Alle preghiere, alle speranze e ai desideri impossibili

Alle favole, ai sogni e al gatto Muffy

Alle mie stelle

A Te…

enya

(Photo by: Enya album “Paint The Sky With Stars”, 1997)

Diario | Commenti (54)

Vado cercando…

Sunday, 29 June 2008 - ore 14:47

Vado cercando

e trovo

solitudini quotidiane.

Abbraccio il silenzio

solo compagno

e galleggio così

nel ricordo

di un sorriso quieto.

(Graziella Marchesi Criscuoli, poesie)

Poesie | Commenti (11)

Perché quando chiudo gli occhi…

Saturday, 28 June 2008 - ore 19:53

… restano i sogni…

E non importa…

Diario | Commenti (21)

Buon compleanno Manuelìn

Friday, 27 June 2008 - ore 00:01

“Tu sei tutto ciò che esiste,
i tuoi pensieri, la tua vita,
il realizzarsi dei tuoi sogni.
Tu sei tutto ciò che scegli di essere”.

(Shad Helmstetter)

pagine

A Manuelìn, vice-sogliolino ad honorem…

… una manciata di vento sogliolino!

Perché la gioia d’un sorriso d’estate possa un giorno parlare di sé. 🙂

Buon compleanno stellìnnnnnnnnnnnn! :*

Ti voglio bene!!

Feste/ricorrenze | Commenti (46)

La pianta egiziana di Marlyse

Wednesday, 25 June 2008 - ore 21:44

Questa sera il cielo è coperto.

Accade spesso da queste parti… già…

Nemmeno una stella quando occorre esprimere tre desideri!

Fu così anche quella notte del ’94.

Tutto cominciò il pomeriggio in cui Marylse mi consegnò un barattolo modello tupperware blu di sua madre…

“Prendilo e fai attenzioneeeeeee”, mormorò cautamente.

Uhhhhhhhhhh mamma! 😮

“Ma che roba eh? Puzza da morire!”

“E’ una pianta egiziana”

“Ma è melmosa…”

“Beh, vuol dire che è fresca… occupatene!”

E così mi rifilò l’ammasso putrido e gelatinoso con istruzioni allegate…

Furono mesi di tormentata speranza…

Ogni domenica la creatura figliò tutto il torbidume figliabile… ma un bel giorno, finalmente, fu pronta per la sua mutazione magica.

Da ultimo avrebbe assunto le sembianze di una foglia o di una pietra dall’energia cosmica…

Diventò una foglia, poco cosmica e molto secca.

Ora, i poteri universali di quella melma esanime avrebbero esaudito ogni mio desiderio impossibile… perché così era scritto!

Purtroppo quella notte il cielo si coprì…

… e l’energia cosmica mi si incastrò chissà dove… mannaggia!

E vabbè… così va il mondo…

Diario | Commenti (36)