Blog » giugno 2006


Ecco perché!

venerdì, 30 giugno 2006 - ore 15:08

“New York – L’aria condizionata ingrassa: secondo uno studio pubblicato negli USA, tecnologie moderne come i sistemi che aiutano a mantenere il corpo nella “zona termoneutra”, in cui l’organismo non deve sudare per regolare la temperatura corporea, potrebbero indurre il corpo a produrre chili di troppo.” [...]

(La Regione Ticino – 30.06.2006)

Mmmm capito?

Forse ora i conti tornano…

E si vede che debbo soffrire un po’ di caldo! :P

Diario | Nessun commento

Sulla bilancia

mercoledì, 28 giugno 2006 - ore 17:48

Sapete, ho perso un chilo…

Tre settimane di dieta e ho perso un chilo!

Ma ci pensate?

Come è possibile…

… eppure non mangio nulla…

C’è qualcosa che non cuba. :(

Diario | Nessun commento

Viaggi virtuali

domenica, 25 giugno 2006 - ore 12:46

Sapete, internet non smetterà mai di sorprendermi.

E’ bello svegliarsi con la consapevolezza di poter partire verso destinazioni esotiche senza spendere un centesimo, non vi pare?

Finalmente arriva, per gli accidiosi viveur, un’agenzia di viaggi virtuali.

Insomma…

… scoprire, percorrere, villeggiare… senza dover mettere i piedi fuori di casa!

Una vacanza in pieno relax.

Senza lo stress delle valigie da preparare o le piante da innaffiare…

Semplice, no?

E, scelta la destinazione, dove meglio alloggiare se non in un moderno hotel virtuale?

Riservare una stanza al Habbo Hotel è agevole ed estremamente veloce.

Gli ospiti potranno scegliere la propria stanza, arredarla secondo gusti ed esigenze personali e, naturalmente, intrattenere rapporti sociali con gli altri pensionanti.

Allora, si parte? ;)

Diario | Nessun commento

Audrey

giovedì, 22 giugno 2006 - ore 18:40

Audrey

(Photo by: Dennis Stock – Audrey Hepburn)

Fotografie | Nessun commento

Vacanze estive

martedì, 20 giugno 2006 - ore 21:45

Stacanovisti, insofferenti, stanchi, irritabili, esasperati e caffeinomani.

La grande tribù dei lavoratori.

Una vita scandita dagli orari, dal rigore, dalla puntualità.

Che sia tempo di una pausa?

Ma certo!

E allora si parte verso mete lontane… alla ricerca di sé stessi.

Avventura, trasgressione, rischio… via ogni pudore!

Apriamo la valigia ad emozioni e desideri negletti.

Fuggiamo dal capo nevrotico, dai colleghi maldicenti, dagli impegni pressanti…

Lontani da ansie e vessazioni quotidiane – abbronzati e rilassati – finalmente allentiamo le tensioni.

Ci siamo solo noi.

Noi e la natura. Noi e la città . Noi e la meditazione…

Poco importa dove si sceglie di andare.

Ogni luogo sarà rifugio ideale e di giovevole ristoro.

Che dire…

… buone vacanze a chi parte… e un po’ di coraggio a chi, come me, ha da restare un altro po’ tra i frenetici ritmi quotidiani. ;)

Diario | Nessun commento