Blog » dicembre 2005


Buone Feste!

venerdì, 23 dicembre 2005 - ore 11:34

Santa Claus

Tenerissimi Auguri di Buon Natale!

Che siano questi giorni di Festa motivo di gioia e serenità per voi tutti :)

Feste/ricorrenze | Nessun commento

Dolce far niente…

giovedì, 22 dicembre 2005 - ore 23:22

Come siete messi con i preparativi natalizi?

Dite un po’…siete stati sufficientemente accorti quest’anno? Avete organizzato per tempo l’immancabile spesona pre-cenone, vero?

Dimenticato niente? Panettoni, frutta secca, olive….? Controllate, mi raccomando…dovesse mai mancare la giardiniera sott’aceto per i vostri antipasti ;)

E i regali? Tutto pronto?

Avete pensato al portiere? E alla petulante signora dell’interno 12? Sapete che ci tiene tanto…

Ma vi sto forse agitando?

Mi dispiace! …Però se non era per me le olive…eh… :)

Beh, per quel che mi riguarda invece, una valigia attende d’esser riempita.

Mettetevi in fila dunque…perché prima di partire voglio abbracciarvi tutti tutti tutti!

Vi aspetto qui fra dieci giorni, va bene? :)

Un bacio!

Diario | Nessun commento

Bilanci di fine anno

martedì, 20 dicembre 2005 - ore 19:42

La fine dell’anno è per qualcuno motivo di inesplicabile malinconia.

Sapete, il vissuto talvolta è costretto per associazione a tornare al passato, e a dicembre più che mai, riaffiora comunemente l’orribile consapevolezza del tempo che passa.

Avido diviene allora l’intimo desiderio di ghermire il tempo tra le mani, di possederlo, di governarlo.

Ma esso – imprescindibile, inarrestabile, inamovibile – è forte e ribelle. Sfugge ad ogni volontà .

Tuttavia il ricordo si sovrappone al presente, fondendosi alla memoria di altri Natali, di altri cenoni, di altri regali…

Talvolta la sensazione che ne deriva è disgusto e repulsione, poiché ogni anno par esser la copia carbone del precedente.

I gesti si ricalcano, i discorsi si ripetono, le abitudini si consolidano.

E quando finalmente si tirano le somme, i risultati divengono, non di rado, causa di sconforto e profonda apatia.

Che dire?

Talune persone amano il susseguirsi delle tradizioni, forse.

Del resto la sacralità delle consuetudini familiari è rincuorante e indubbiamente indispensabile per alcuni.

Io, d’altro canto, che detesto le somme e i bilanci, di questi tempi son solita progettare le vacanze invernali.

Partirò dunque chiudendo con voi la porta a questo 2005, che tra alti e bassi, son certa è stato unico e irripetibile per tutti.

Diario | Nessun commento

Capita, a volte…

lunedì, 19 dicembre 2005 - ore 22:04

Ahimè, siamo incespicati nei primi problemi tecnici, il blog ed io. E me ne rammarico, sapete.

So che negli ultimi giorni difficoltà di ogni sorta hanno preso il soprassalto impedendovi la corretta visualizzazione di queste pagine.

Ma voi, con la mia stessa forza e tenacia, non capitolate mai.

Avete fronteggiato e combattuto contro gli insistenti errori del server, spuntandola…alla fine!

Bravi! Sempre così, caparbi e perseveranti vi voglio!

Grazie di cuore per l’affetto dimostrato anche in questa seccante circostanza.

Naturalmente siete unici e meravigliosi come i lettori di nessun altro blog al mondo ;)

Ad ogni modo, tutto si sistemerà quanto prima.

Portate ancora un pochino di pazienza…

Un bacio a tutti tutti tutti :*

Diario | Nessun commento

Destini

domenica, 18 dicembre 2005 - ore 00:02

[...]

“Sai qual’è un errore che si fa sempre?

Quello di credere che la vita sia immutabile,

che una volta preso un binario

lo si debba percorrere fino in fondo.

Il destino invece ha molta più fantasia di noi.

Proprio quando credi di trovarti

in una situazione senza via di scampo,

quando raggiungi il picco di disperazione massima,

con la velocità di una raffica di vento tutto cambia, si stravolge,

e da un momento all’altro ti trovi a vivere una vita nuova.”

[...]

(Susanna Tamaro – Va’ dove ti porta il cuore)

Frammenti | Nessun commento